Digital Agrifood: le necessita imprescindibili di un settore in grande espansione

 

“La tradizione è un’innovazione che ha avuto successo”. Così ha concluso il proprio intervento Andrea Olivero, Vice Ministro delle Politiche Agricole e Forestali, al termine del convegno sul Digital Agrifood, organizzato lo scorso 12 gennaio a Todi presso l’Istituto Agrario Ciuffelli, dalla stessa scuola e dal Digital Transformation Institute.

 

 

Innovazione: necessistà imprescindibile

 Convegno Digital Agrifood Todi Hub Umbria

“La tecnologia non tradisce ma esalta”

“Questo è un momento di grande attenzione per il settore Agrifood, e l’innovazione digitale non è tanto una grande opportunità, ma piuttosto una necessita imprescindibile.  Non ci si può tirare fuori da un tema che è inarrestabile. Il panorama italiano è costellato da una miriade di piccole, medie e anche micro imprese, e per questo è quanto mai importante la creazione di reti e aggregazioni al fine di valorizzare la nostra produzione. Una produzione che deve ovviamente puntare sulla qualità e sulla sostenibilità. È evidente, che non possiamo competere sul piano della quantità, ma sulla qualità è un altro discorso. Oggi sono sempre più le persone disposte a pagare di più per un prodotto di qualità superiore. Le imprese dovrebbero acquisire la consapevolezza che la tecnologia non tradisce ma esalta”. Ha sottolineato ancora il Vice Ministro.

 

“Innovazione e Sistema quasi sempre sono andati in conflitto, con il Sistema che cerca di bloccare il cambiamento portato dall’innovazione. Cambiamento che spesso sposta gli equilibri all’interno dello stesso Sistema – ha esordito Stefano Epifani, presidente del Digital Transformation Institute – Le innovazioni danno opportunità, ma intrinsecamente contengono delle minacce, se non sfruttiamo le opportunità sicuramente pagheremo le minacce.”

 

 

Digitale: una risorsa per creare aggregazione

“Le reti d’impresa, sono fondamentali per andare all’estero con maggiore forza e le potenzialità del digitale devono essere sfruttate per crearle in maniera più facile, immediata ed economica. Fare rete è uno nodo cruciale. Per spingere le imprese ad aggregarsi, bisogna mostrargli il vantaggio reale che il fare rete porta con sé”. Ha poi argomentato lo stesso Epifani. “Purtroppo, in Italia, fare rete non è semplice e non si investe quasi nulla nel digitale. Tuttavia bisogna ripensare processi strategici, di produzione e di vendita sulla base del fatto che il mondo è cambiato e continua a mutare sempre più velocemente”.

 

 

Agro e Food: al centro dei pensieri degli investitori

 Convegno Digital Agrifood Todi Hub Umbria

Investimenti al top per il settore Agro e Food

Il testimone è poi passato a Enrico Mercadante, responsabile innovazione Cisco Italia: “Se dovessi portare degli esempi concreti in cui il digitale impatta positivamente su produttività e profitto, citerei sicuramente l’interazione con il cliente e la possibilità di mantenere con esso un rapporto post vendita. La collaborazione tra le persone coinvolte nella filiera, può essere fatta, per esempio, in modo semplice anche a distanza.  La tranciabilità e quindi il controllo della sicurezza alimentare possono essere molto più efficaci grazie al digitale. Il settore Agrifood a questo proposito è uno di quelli con le prospettive di incremento maggiore. Gli investimenti (venture capital ndr) nel settore agro e food negli ultimi anni hanno avuto un incremento vertiginoso. Questo dimostra che gli investitori sono sicuri di poter tratte grandi profitti. Ciò a patto di puntare sulla sostenibilità e sulla qualità”.

 

 

Stati Generali del Digital Agrifood: più di una ipotesi

Notevole l’interesse suscitato dall’incontro, come testimoniato dalla partecipazione di ordini professionali, associazioni di categoria, imprese del settore, dirigenti scolastici e rappresentanti degli Istituti Agrari. Tanto da far pensare che questo primo appuntamento umbro, possa costituire la base per l’organizzazione degli Stati Generali del Digital Agrifood.

 

 

 Convegno Digital Agrifood Todi Hub Umbria

Hub Stories Blog | Hub Umbria | Contattaci Subito

Pin It on Pinterest